LA COMMUNITY DI sjc

Collaboriamo per il miglioramento

Dal confronto di professionalità, background ed esperienze poliedriche nasce una visione nuova e si generano soluzioni e strumenti innovativi.

Notifiche
Cancella tutti

CONTROLLI DA FARE SUI DPI DA ACQUISTARE

2 Post
2 Utenti
0 Likes
463 Visualizzazioni
 Giuseppe R.
(@Giuseppe R.)
New Member Ospite
Registrato: 1 anno fa
Post: 1
Topic starter  

Salve, ho sempre il dubbio di acquistare DPI che non siano a norma. A maggior ragione adesso che è cambiata la normativa europea. Ci sono dei nuovi requisiti che devo controllare? Che verifiche devo fare? Grazie per la risposta e buona giornata, Fabio Silleni


Citazione
(@grissonesjc)
Membro Admin
Registrato: 4 anni fa
Post: 5
 

Ciao Fabio, intanto premetto che i controlli per l’emissione del DPI sul mercato sono a carico della filiera di fornitura del DPI, ivi compresi i distributori, che ne rispondono in misura del proprio ruolo (ovviamente il fabbricante è il principale responsabile).

Cominciamo a vedere cosa vale per TUTTE LE CATEGORIE DI DPI- Dispositivi di Protezione Individuale

Prima di rendere un DPI disponibile nel mercato, i distributori dovranno infatti verificare che:

  • il DPI rechi il marchio CE

NOTA BENE: tutti i DPI conformi al Regolamento (UE) 2016/425, devono essere accompagnati dalla dichiarazione di conformità CE, obbligatoria per tutti

  • il DPI sia accompagnato dai documenti richiesti e dalle istruzioni (che “devono essere redatte in lingua italiana o anche in lingua italiana”, art. 12bis del D. Lgs. 475/92 vigente);
  • il produttore e l’importatore rispettino i requisiti.

DPI DI CATEGORIA II E III.

Per quelli di seconda e terza categoria è anche previsto che intervenga un "Organismo Notificato", regolarmente accreditato per il Regolamento (UE) 2016/425.

Questo Ente deve rilasciare l’attestato di conformità UE del tipo (modulo B) per entrambe queste categorie di DPI.

Inoltre, per i DPI di terza categoria, è necessaria anche una delle seguenti certificazioni:

  • o conformità al tipo basata sul controllo interno della produzione unito a prove del prodotto sotto controllo ufficiale effettuate ad intervalli casuali (modulo C2);
  • o conformità al tipo basata sulla garanzia di qualità del processo di produzione (modulo D).

Infatti, per i Dispositivi di Protezione Individuale di terza categoria, oltre ad un controllo sulle caratteristiche tecniche del prodotto (quello visto in precedenza come “modulo B”), è necessaria anche la validazione del processo di fabbricazione: a maggior tutela dell'utilizzatore, il fabbricante deve dimostrare di aver la capacità di replicare il prodotto mantenendo inalterati gli standard di salute e sicurezza.

Sulla scorta della documentazione suddetta, il produttore di DPI redige la dichiarazione di conformità UE, che deve accompagnare ogni prodotto. Le forme di allegazione ammesse sono il formato cartaceo o un link ad un sito web dove poterle consultare.

Qui il processo di marcatura delle diverse categorie di DPI.

 

Processo di marcatura CE dei DPI

 

CONCLUDENDO
Il Regolamento 2016/425 (recepito dal D. Lgs. 81/08 e dal 475/92) non fissa alcun nuovo obbligo specifico per l’acquirente/utilizzatore..

Ovviamente, restano in vigore gli articoli specifici del D. Lgs.81/2008 in materia di DPI, ossia
• richiedere e conservare la documentazione che mostra la conformità al Regolamento (od alla Direttiva) da parte del fornitore DPI
• formare i lavoratori sulla scelta e l’utilizzo corretti dei DPI
• assicurarsi che tutti i DPI siano sottoposti a corretta manutenzione
• utilizzati per gli scopi a cui sono destinati e per cui sono previsti.


Vediamo un esempio: TUTA OVERTECH MAINE (clicca per vedere la pagina) in offerta su SAFEJOE.

Si tratta di un indumento protettivo in speciale tessuto laminato, a rilascio particellare nullo, con trattamento antistatico, completo di cappuccio con elastico, bordo elastico ai polsi più aggiunta di elastico per aggancio al pollice, cerniera lampo nella parte anteriore con patta copri-cerniera e striscia adesiva per garantire un elevato livello di ermeticità contro i liquidi, polsi e caviglie elasticizzati, elastico posteriore in vita per una elevata aderenza al corpo.

E’ utilizzata per la protezione contro aerosol liquidi o schizzi, particelle solide disperse nell'aria, microrganismi.

E’ un DPI di terza categoria: e come potrai vedere dalla scheda tecnica disponibile sul sito vi è la “dichiarazione di conformità” del fabbricante (ai sensi del Regolamento 2016/425) dove si evincono:
• Marcatura CE e norme tecniche (per una visione completa delle norme UNI EN ISO applicabili ai DPI ti consiglio di visitare la sezione dedicata del sito)
• Modulo B, per il tipo di DPI, in questo caso identico ad un DPI già certificato da organismo notificato (di cui sono riportate ragione sociale e numero identificativo)
• Modulo C2, sotto controllo del medesimo organismo notificato


Come vedi i controlli da fare per l’acquirente sono molto limitati e semplici. Per tua maggior tutela e semplicità ti consiglio di rivolgerti sempre a fornitori seri e qualificati, che non immettano sul mercato prodotti di dubbia qualità.

SAFEJOE, da 30 anni sul mercato, si rivolge a fabbricanti di elevata reputazione, controllati e periodicamente valutati con il proprio sistema di qualificazione, al fine di garantire al massimo la sicurezza dei propri clienti.

Spero di esserti stato di aiuto (se vuoi approfondire contattaci per una call gratuita compilando il modulo a questo link) e ti ringrazio di far parte della community di SJConsulting!
Un caro saluto.

NOTA: SAFEJOE sta caricando progressivamente tutte le schede tecniche e certificazioni dei più di 1000 prodotti commercializzati. Se non fossero disponibili per il prodotto desiderato, si invita a richiederne copia al servizio clienti tramite chat o modulo di contatto.


RispondiCitazione

Lascia una risposta

Nome dell'autore

Email dell'autore

Titolo *

La dimensione massima consentita del file è 10MB

 
Anteprima 0 Revisioni Salvato
Condividi: